fbpx
skip to Main Content
info@busturistici.com | segreteria@busturistici.com | presidente@busturistici.com

Cari colleghi e colleghe, prima di tutto ringrazio Voi tutti per la fiducia che avete dimostrato nei confronti del presidente, nei coordinatori e nelle persone che si sono adoperate per la nostra causa. Con queste due righe, cerco di fare un breve riassunto della nostra attività svolta fino adesso e dei progetti per il futuro. Come sapete siamo nati quasi per gioco in questo orribile anno 2020 colpito dalla crisi causata dal Covid-19.

Grazie al nostro Comitato siamo usciti dall’anonimato e siamo stati i primi a finire sui giornali e le TV nazionali hanno iniziato a parlare di “bus turistici”. Abbiamo avuto diversi incontri Istituzionali, ci siamo confrontati con il mondo politico. Grazie anche al nostro contributo siamo riusciti a fare rientrare il cod. Ateco 493909 nel decreto ristori e stiamo lavorando per l’art. 119/23 della legge di Bilancio dove è previsto un contributo ai bus nuovi acquistati dal 2018 in poi. Grazie alle diverse uscite televisive e ai vari incontri siamo riusciti a sensibilizzare l’opinione generale ed infine ottenere il riempimento sul TPL dal’80 al 50% . Questo permetterà un doveroso coinvolgimento da parte dei “bus turistici” per il trasporto dei ragazzi a scuola a partire da gennaio con una sicurezza superiore alla precedente.

Potevamo fare meglio? Certo, anche perché questo non è il nostro lavoro. Non siamo dei professionisti nelle attività parlamentari, siamo degli inesperti nel settore politico, però posso assicurarvi che abbiamo dedicato tutto il nostro tempo e fatto molti viaggi a Roma per cercare di ottenere dei risultati per tutta la nostra categoria. Con le forze attuali abbiamo ottenuto il massimo, anche se capiamo che accontentare tutti sia impossibile. Ora, con l’aiuto dei coordinatori abbiamo deciso di lavorare ad altri progetti.

Per prima cosa intervenire sui ristori quinquies, a seguire faremo richieste per le accise del gasolio, per le agevolazioni all’acquisto di bus nuovi, insistere per gli aiuti alla formazione di autisti professionali e molto altro.

Non vi nego che per cercare di ottenere questi risultati, dobbiamo fare un salto di qualità. Ecco alcuni dei punti da realizzare:
1)Ufficio di rappresentanza a Roma (business center, per contenere i costi).

2)Persona preposta a svolgere relazioni Istituzionali.

3)Proseguo della comunicazione.

4)Marchio di qualità

5)Sito commerciale

Per realizzare questi punti e per ottenere aiuti concreti ci dobbiamo avvalere di professionisti del settore, chiaramente sostenendo dei costi. Non ci è ancora possibile quantificare la richiesta, lo potremo sapere entro il 20 di gennaio 2021

Il pensiero comune dello staff e dei coordinatori è che se non fosse nato il comitato avremmo tutti ancora più difficoltà di adesso. La nascita del comitato è stata per tanti l’unica cosa positiva di questa pandemia perché ci ha permesso di conoscere colleghi e persone veramente speciali.

Ci tengo a fare i miei più sinceri auguri a tutti di buone feste e un felice anno 2021, nella speranza che tutti voi possiate condividere le iniziative per il prossimo anno e per il proseguo del viaggio intrapreso a marzo.

Distinti saluti
Il Presidente e i coordinatori

Back To Top